Sport

Napoli, Insigne: “Spero che Reina resti con noi!”. E sul calciomercato…

Pubblicato il
  • In attesa della sessione estiva di calciomercato, Insigne vestito d’azzurro, fa il punto sul suo Napoli in vista della prossima stagione

    napoli calciomercato insigne
    In attesa della sessione estiva di calciomercato, Insigne vestito d’azzurro, fa il punto sul suo Napoli in vista della prossima stagione

    Napoli, Insigne: “Spero che Reina resti con noi!”. E sul calciomercato… 

    Non è passata nemmeno una settimana dalla fine del campionato che, tra gli ambienti degli addetti ai lavori, già si pensa alla prossima stagione. Calciomercato permettendo, infatti, chi può, già è su qualche spiaggia caraibica a rilassarsi un po’. Per altri calciatori, invece, tipo Insigne, prima delle vacanze, è ancora tempo di dare qualche calcio al pallone in occasione degli impegni con la Nazionale, senza dimenticare, ovviamente il suo Napoli: “Reina? E’ stato fondamentale per noi. Spero che si risolva tutto e che rimanga con noi perché è un grande portiere”.

  • Lorenzo Insigne è a Coverciano con la nazionale ed è tornato sul momento del Napoli: “Peccato solo per il secondo posto. Non siamo riusciti a conquistarlo. Per il resto siamo stati protagonisti di un campionato fantastico. Il nostro gioco ci porterà lontano. Cercheremo di continuare su questa strada perché seguendo Sarri faremo grandi cose. Lo scudetto? E’ presto per parlarne, ma partiremo con la consapevolezza di essere forti. Saremo protagonisti”. In attesa, ovviamente, di qualche colpo che infiammi l’imminente sessione di calciomercato.

  • Resta un po’ di amaro in bocca, insomma, in casa Napoli, per ciò che riguarda la stagione appena conclusa. Quel secondo posto, valido per l’accesso diretto in Champions, grida ancora vendetta per gli azzurri. Ma la strada intrapresa è quella giusta, la squadra gioca a memoria ed a meraviglia sotto i dettami di mister Sarri e con qualche giusto innesto in ottica calciomercato, sotto al Vesuvio, davvero si potrà tornare a sognare presto il tricolore. E poi con un Insigne così…