Scienza e Tecnologia

iPhone 8: rumors uscita, scheda tecnica e prezzo prossimo top di gamma Apple

Pubblicato il
  • iPhone 8: rumors caratteristiche tecniche e prezzo – Uscita posticipata? Nuova indiscrezione su possibile ulteriore ritardo

    iphone 8
    iPhone 8: rumors caratteristiche tecniche e prezzo – Uscita posticipata? Nuova indiscrezione su possibile ulteriore ritardo

    iPhone 8: rumors uscita, scheda tecnica e prezzo prossimo top di gamma Apple

    Taglio del nastro per questo nostro approfondimento dedicato al prossimo top di gamma Apple, che comincia con le specifiche tecniche dell‘iPhone 8. Il device sarà dotato di sistema operativo iOS 11, 3 o 4 GB di RAM, ricarica wireless e scanner dell’iride come sistema di sicurezza. Tre i tagli di memoria: 64, 128 e 256 GB. Resistenza ad acqua e polvere che potrebbe addirittura migliorare rispetto all’attuale melafonino. E il prezzo? Indiscrezioni parlano di un listino base di 1.000 dollari (e quindi circa 1.000 euro) per la versione da 64 GB di storage.

  • Intanto, per ciò che concerne le ultime news, secondo un nuovo rapporto della divisione Merrill Lynch della Banca d’America, i problemi di Apple nell’includere la tecnologia Touch ID all’interno del display del prossimo iPhone 8 potrebbero avere un impatto notevole sulla data di uscita del dispositivo, che potrebbe essere rimandata di ulteriori tre settimane o più. L’analisi è il risultato di un viaggio recente in Asia, dove la divisione della banca si è incontrata con i fornitori di Apple, che hanno a loro volta confermato i problemi nell’attuazione sia della nuova tecnologia Touch ID che del 3D sensing. A riportare l’ultimo rumors è il portale telefonino.net.

  • Se tutto ciò fosse confermato, la data di presentazione (e di conseguenza di uscita) dell’iPhone 8 slitterebbe ancora. Da metà settembre, si passerebbe a fine ottobre per poi arrivare addirittura ad inizio novembre. Non è la prima volta che abbiamo sentito parlare di un possibile ritardo per il melafonino in questione, come più volte attestato dall’analista Ming-Chi Kuo, in tempi non sospetti. Insomma, in fin dei conti, mancano tre mesi o poco più e potrebbe succedere davvero di tutto. Ne vedremo sicuramente delle belle!