Salute

Sindrome di Down. Domenica 9 Ottobre si celebra la Giornata Nazionale

Pubblicato il
  • Domenica, 9 Ottobre,  la Giornata Nazionale per le persone affette dalla sindrome di Down. In oltre 200 piazze per sostenere l’inclusione sociale e rompere il muro del pregiudizio

    Sindrome di Down. Domenica 9 Ottobre si celebra la Giornata Nazionale -foto sintomicura.com
    Sindrome di Down. Domenica 9 Ottobre si celebra la Giornata Nazionale -foto sintomicura.com

    Sindrome di Down. Domenica 9 Ottobre si celebra la Giornata Nazionale

    Domenica si celebra la Giornata Nazionale per i malati di sindrome di Down. In oltre 200 piazze italiane, per iniziativa della Coor Down onlus, verrà offerto del cioccolato in cambio di un contributo per sostenere i progetti di autonomia e inclusione sociale dei Down. La sindrome di Down è una malattia genetica. Chi ne soffre possiede una copia del cromosoma 21. Le statistiche ci dicono che nasce un bimbo Down ogni 1200. Il fenomeno è in diminuzione rispetto al passato ma spesso l’esito statistico è influenzato dal ricorso all’interruzione di gravidanza. Anche se affetti dalla stessa sindrome, le persone Down non sono simili tra loro. Il manifestarsi della patologia può variare da individuo ad individuo. Emergono anche differenze di tipo educativo e culturale tra le persone Down. Un ruolo fondamentale gioca soprattutto il livello di assistenza ed i servizi sanitari e sociali di cui le persone Down possono disporre.

  • Sindrome di Down. Domenica 9 Ottobre si celebra la Giornata Nazionale

    Le persone affette dalla sindrome possono avere la consapevolezza di essere “diversi” rispetto a coloro che le circondano. Ciò porta, in alcuni casi, all’autosegregazione e ad considerare il mondo esterno come muro invalicabile. La Giornata Nazionale punta proprio ad affermare il principio della corretta integrazione sociale dei Down cercando, sempre di più, di rompere quel muro di pregiudizio che è condizionante e sostanzialmente sbagliato. Oltre all’inclusione sociale, anche la ricerca sta provando a compiere dei passi in avanti. Si studiano nuovi farmaci antiossidanti in grado di opporsi allo stress ossidativo di cui i down sembrano soffrire già nel periodo di gravidanza.