Salute

Primo caso di meningite in Sardegna: donna in rianimazione

Pubblicato il
  • Sardegna: è il primo caso di meningite. Donna in fin di vita all’ospedale di Sassari. E’ allarme?

    meningite
    primo caso di meningite in Sardegna

    Primo caso di meningite in Sardegna: donna in rianimazione

    Purtroppo l’incubo meningite torna a far parlare e questa volta ad essere colpita da questa patologia una donna di 56 anni di Sassari. Quelle piccole macchie sparse sul corpo, il respiro quasi affannato hanno subito fatto pensare ad un problema grave non da sottovalutare. Dopo tutti gli esami clinici che la donna ha effettuato i medici hanno deciso di ricoverarla in ospedale con la massima urgenza.

    L’hanno dapprima intubata e poi sedata. Ora la sua vita è appesa ad un filo. Stando a quanto dicono i medici, la 56enne è stata colpita da “streptococcus pneumoniae”, una forma che arriva ad essere letale, nella maggior parte dei casi. Immediatamente l’azienda ospedaliera ha attivato tutti i protocolli di profilassi indirizzati sia alle persone che sono entrate in contatto con la donna prima del ricovero e sia con i medici in modo tale che il rischio epidemico di contagio venga arginato il prima possibile.

  • Streptococcus pneumoniae: ecco la sintomatologia

    Come hanno spiegato i medici, questa patologia è devastante. I sintomi che si accusano sono febbre alta, malessere, e successivamente si passa ad un senso di letargia per poi entrare in coma.

    Ma i casi di meningite se presi in tempo, non dovrebbero portare alla morte del paziente, soltanto se dovessero esserci delle complicanze, allora in questo caso, i casi di morte da meningite si aggirano intorno al 30%.

    Al momento l’unica cosa certa che si sa, è che la povera donna continua ad essere tenuta sotto stretto controllo medico, imbottita di antibiotici. Saranno solamente le prossime ore a darci qualche notizia in più sulle sorti della 56 enne.