Salute

Oggi 6 luglio 2017 è il World Kiss Day: quali sono i benefici di un bacio?

Pubblicato il
  • World Kiss Day: oggi è la giornata mondiale del bacio! Conoscete gli effetti benefici che può avere sulle persone?

    world kiss day bacio
    World Kiss Day: oggi è la giornata mondiale del bacio! Conoscete gli effetti benefici che può avere sulle persone?

    Oggi 6 luglio 2017 è il World Kiss Day: quali sono i benefici di un bacio?

    «Il bacio è importante all’interno dei comportamenti a favore della socialità, perché aiuta a entrare in contatto intimo con l’altro e a vincere resistenze psicologiche» conferma Michele Cucchi, psichiatra e direttore sanitario del Centro medico Santagostino. Qualsiasi tipo di bacio (fraterno, amicale, di coppia) è in grado di stimolare la produzione di ossitocina (in chi lo dà e in chi lo riceve), l’ormone dell’affiliazione, della condivisione e dell’attaccamento. «Molti autori hanno ormai dimostrato come l’ossitocina sia l’ormone che regola i comportamenti collaborativi rispetto a quelli competitivi o aggressivi: un suo aumento produce comportamenti ed atteggiamenti mentali di apertura, intimità e collaborazione con l’altro, sostiene la capacità di empatizzare e aumenta la capacità di fidarci ed affidarsi» continua l’esperto intervistato da sanihelp in occasione del World Kiss Day.

  • Oggi, 6 luglio 2017, come anticipato, ricorre il World Kiss Day e così per spiegare gli effetti del bacio, lasciamo parola ad un addetto ai lavori. I baci bocca a bocca degli innamorati vanno oltre: «Grazie ad essi ci si scambiano feromoni, che sono le molecole dell’attrazione sessuale. Non solo. L’uomo trasmette anche il testosterone, una sostanza che è eccitante anche per la donna. Infine i baci danno un impulso diretto al rinencefalo che è l’area antica del nostro cervello che permette l’eccitazione sessuale» spiega Cucchi.

  • Baciamoci di più, sia in occasione del World Kiss Day, ma in linea di massima, ogni giorno, almeno un bacio non deve mai mancare, come rito mattutino e serale. «In generale i baci alimentano una reazione neurobiologica nel nostro cervello che sostiene la cooperazione, l’accudimento reciproco e l’intimità. Dare spazio alle dimostrazioni fisiche di condivisione e vicinanza emotiva ci predispone mentalmente, si potrebbe dire neurobiologicamente, a trovare intesa ed empatizzare con l’altro» conclude l’esperto.