Salute

Mangiare pasta la sera fa bene e non fa ingrassare ? Ecco quanto c’è di vero

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali

Ecco quali sono i benefici del corretto consumo di pasta e i rischi per il nostro organismo

Pasta, benefici e rischi legati al consumo di carboidrati (Foto: Wordpress)
  • Bisogna sfatare il mito che la pasta faccia ingrassare se mangiata di sera ? In realtà non è proprio così

    In questi giorni girano con insistenza sul web notizie su quanto la pasta faccia bene e si possa mangiare tranquillamente anche la sera senza farci ingrassare. In realtà nessuna di queste notizie contiene riferimenti a studi che hanno comprovato questa tesi. Qualche sito ha pubblicato questa notizia facendo riferimento alla ricerca pubblicata sul Lancet Public Health del Brigham and Women Hospital di Boston, ma in realtà i risultati di questa ricerca non dimostrano affatto che consumare la pasta di sera faccia bene. In questo studio è stato valutato solo quanto influisca l’apporto di carboidrati sulla mortalità e si è desunto che chi consuma troppa pasta ha una aspettativa di vita accorciata.

    Un consumo moderato la soluzione ideale

    Anche consumare poca pasta ha comunque conseguenze per la nostra salute, e allora solo un consumo moderato può davvero essere la soluzione ideale. Il consumo di meno del 40% di carboidrati o più del 70% aumenta comunque i rischi di mortalità quindi, come si dice con un latinismo, in medio virtus stat. Abbuffarsi di pasta di sera dunque non fa bene, fa sicuramente ingrassare e non è detto che aiuti il sonno, soprattutto se andiamo a letto con la pancia piena.

    L’articolo pubblicato di recente a firma dell’Unione Italiana Food ha fatto un preciso riferimento al fatto che consumare pasta ci aiuti a dormire meglio. In realtà gli studi passati hanno solo dimostrato che consumare di sera carboidrati ad alto contenuto glicemico ci fa addormentare prima, ma nulla si cita sui possibili benefici.

  • Evitare le abbuffate notturne

    Alla fine, secondo questi stessi studi, mangiare pasta di sera ci farebbe addormentare solo 6 minuti prima e quindi il vantaggio non è sicuramente trascendentale. E allora molto meglio consumare un buon piatto di pasta a pranzo e se proprio non sappiamo farne a meno allora consumiamo pasta ma evitiamo le abbuffate notturne. Aspettiamo almeno tre ore prima di addormentarci e soprattutto, se stiamo seguendo una dieta, evitiamo i condimenti ricchi di grassi animali o fritture.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono esperto di economia ma seguo molto anche i vari temi di attualità e non di meno lo sport. Ho esperienza anche in materia di Salute, appassionato di letture che trattano tematiche come scienza dell'alimentazione e informazione scientifica. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: