Salute

Gravidanza, i consigli su quali cibi evitare e quali mangiare

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali

I cibi da preferire in gravidanza e quelli che sono nocivi per la salute del feto

Gravidanza, i consigli sull'alimentazione (Foto: Bio-Oil)
  • I consigli sui cibi da preferire per le donne in stato di gravidanza

    La maggior parte delle donne non si informano correttamente sugli alimenti da assumere in gravidanza e su quelli da scartare per i rischi eventuali per il feto. Informarsi sul web non è sempre la soluzione giusta. Molto meglio rivolgersi si propri ginecologi di fiducia e ai medici curanti, ma se proprio ci si vuole informare attraverso il web esiste un sito denominato www.alimentigravidanza.it, realizzato dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, creato nell’ambiti di un progetto, finanziato dal ministero della Salute.

    In una intervista pubblicata sul sito del Corriere della Sera, la responsabile Licia Ravarotto ha evidenziato come la figura più interpellata dalle donne su questi temi sia il medico ginecologo; mentre il web rimane il canale più battuto per raccogliere informazioni. Ma cosa mangiare e cosa evitare quando si è in gravidanza ?

    Fondamentale la cottura dei cibi

    E’ di fondamentale importanza la scelta corretta dei cibi, dando preferenza ad alimenti di origine animale o vegetale che siano cotti in modo corretto e soprattutto serviti caldi. La cottura serve anche per neutralizzare la presenza di eventuali batteri. Anche il consumo di verdure e frutta tagliata può essere un toccasana ma solo a condizione che si tratti di prodotti freschi.

  • Da evitare i prodotti crudi

    E’ consigliabile evitare il consumo di prodotti crudi e se si consuma del pesce crudo bisogna accertarsi che si tratti di prodotti freschi e ben conservati. Se invece vogliamo optare per un panino al bar è sempre meglio preferire una farcitura con insaccati cotti.

    Lo stesso vale anche se si consuma la pizza evitando la scelta di ingredienti fatti con prodotti crudi, che vengono aggiunti dopo cottura. Ovviamente bisogna sempre andare dal salumiere o dal macellaio di fiducia, privilegiando sempre quegli esercizio commerciali che spiccano per pulizia e ordine.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono esperto di economia ma seguo molto anche i vari temi di attualità e non di meno lo sport. Ho esperienza anche in materia di Salute, appassionato di letture che trattano tematiche come scienza dell'alimentazione e informazione scientifica. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: