Salute

Diabete: perchè le donne rischiano più degli uomini?

Pubblicato il
  • Diabete: le donne muoiono di più degli uomini per colpa di questa patologia. Scopriamo il perchè

    diabete
    diabete, le donne rischiano di più rispetto agli uomini

    Diabete: perchè le donne rischiano più degli uomini?

    La Società Italiana di Diabetologia ha appurato che la mortalità causata dal diabete è più alta nelle donne rispetto agli uomini perchè le donne sottovalutano i rischi che la malattia porta con sè.

    Purtroppo il diabete è una patologia che non va affatto sottovalutata perchè i rischi che si corrono possono essere tanti,e le complicanze possono condurre alla morte come è già successo in moltissimi casi. Tuttavia c’è da fare una premessa: il diabete che colpisce gli uomini è diverso da quello che colpisce le donne. Quest’ultime presentano una maggiore mortalità legata alle complicanze e non solo, ma si registra altresì una minore attenzione nel trattamento dei fattori di rischio.

    Per far luce su queste diversità la Società Italiana di diabetologia ha presentato un documento relativo alla differenza nel diabete tra uomini e donne in termini di diagnosi, terapie e prevenzione.

  • Che cosa è emerso da questo studio?

    Il primo elemento a sfavore delle donne è che il diabete rappresenta per loro un fattore di rischio cardiovascolare. Infatti a tal proposito è stato appurato che il rischio è due volte più forte nel sesso femminile. L’infarto nelle donne è la prima causa di mortalità. Pur manifestandosi con dolore meno intenso, si sottovaluta la sintomatologia, ovvero ansia e mancanza di respiro.

    Un altro elemento di cui bisogna tenere in considerazione è il fattore ormonale. Ebbene, nell’uomo bassi livelli di testosterone si associano al rischio di cardiopatia ischemica, nella donna invece aumenta nel momento in cui vi siano elevati livelli di testosterone.

    Ma cosa rende il diabete un fattore così cattivo nelle donne? Questa è la domanda che molti si pongono. Ma alcuni studi recenti hanno comprovato che un cattivo compenso glicemico sembra condizionare il rischio di ictus nelle donne e anche i fattori ormonali, dunque, hanno una loro valenza.