Salute

Depressione, entro 5 anni il test per individuare la malattia: basterà un prelievo ematico

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali
  • Depressione, quasi pronto il test per diagnosticarla grazie ad un prelievo di sangue

    Depressione, adesso basterà un prelievo di sangue

    Secondo una indiscrezione riportata dalla sezione salute&benessere del sito Ansa, tra 5 anni la depressione potrà essere diagnosticata in modo molto più efficace grazie ad un semplice prelievo ematico. Verrà infatti approntato un test che personalizzerà la diagnosi di Depressione consentendo di poter adottare le contromisure adeguate per evitare i disagi e le problematicità legati al mal di vivere.

    A sostenere questa novità sono stati due ricercatori italiani Dario Aspesi e Graziano Pinna della University of Illinois at Chicago, che hanno pubblicato il proprio studio su EXPERT REVIEWS OF PROTEOMICS. Come ha dichiarato lo stesso Pinna al sito dell’Ansa, il test valuterà la presenza o l’assenza nel sangue di marcatori che sono strettamente legati a questa patologia. Il test vedrà la luce entro 5 anni e aiuterà a diagnosticare precocemente la depressione ma anche le conseguenze di stress post traumatici. ‘Si tratta – ha dichiarato Pinna all’Ansa – ad esempio di misurare i livelli ematici di molecole come i neurosteroidi che vengono prodotti nel nostro cervello ma sono anche presenti nel sangue e alterati dallo stress’.

  • Il test servirà a prescrivere farmaci mirati

    Questi marcatori identificano in modo oggettivo la presenza di eventuali disturbi dell’umore e quindi malattie psichiatriche come il cosiddetto mal di vivere o altri stress post traumatici. “Stiamo mettendo a punto nel nostro laboratorio – ha proseguito Pinna nell’intervista all’Ansa – un test del sangue che va alla ricerca di diverse molecole la cui concentrazione è determinante per capire chi soffre di depressione o chi è incline al disturbo da stress post traumatico”.

    La diagnosi sarà anche importante per capire quali farmaci utilizzare per contrastare il problema di umore. Oggi questi disturbi di tipo psichiatrico sono diagnosticati con questionari al paziente solo attraverso la descrizione semplice della sintomatologia. Il nuovo test servirà per sviluppare farmaci di precisione in grado di essere più efficaci nel contrastarne i sintomi.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono appassionato di economia e amo le buone letture. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: