Salute

Cancro al seno: la dieta mediterranea riduce il rischio

Pubblicato il
  • Cancro al seno: seguire la dieta mediterranea aiuta a prevenire la probabilità di sviluppare un tumore. Ecco la scoperta

    cancro al seno
    la dieta mediterranea riduce il cancro al seno

    Cancro al seno: la dieta mediterranea riduce il rischio

    Come è ben noto a tutti, la dieta mediterranea fa bene alla salute. Olio di oliva, pesche, noci, frutta, verdura, pesce, cereali integrali, tutto ciò che è racchiuso nella dieta mediterranea è un buon passe partout per la salute.

    La dieta mediterranea apporta diversi benefici: è uno scudo contro ictus e malattie cardiovascolari, combatte la depressione, e a quanto pare riduce le probabilità di contrarre un tumore al seno per le donne in post-menopausa. Questo è quanto affermato da alcuni scienziati olandesi che hanno condotto uno studio per più di vent’anni e poi successivamente pubblicato sulla rivista International Journal of Cancer.

    Da questo studio è emerso che le donne di età compresa tra i 55 e i 69 anni di età che hanno seguito tale regime alimentare, i benefici non sono mancati. Sono soprattutto le noci, seguite dalla frutta e dal pesce che danno un maggiore beneficio, questo è quanto dichiarato dagli scienziati.

  • I ricercatori hanno calcolato oltretutto che se tutti seguissero la dieta mediterranea la probabilità di contrarre un tumore al seno, in particolare quello del tipo ER-negativo, ovvero, non dipendente dagli ormoni estrogeni, viene ridotta del 32,4% mentre in tutti i casi di tumore alla mammella viene ridotta del 2,3%.

    Quindi via libera a noci, pesce, pesche, frutta, verdura, olio di oliva, il rischio legato al cancro al seno tende a decrescere in modo esponenziale.