Politica

Sondaggi politici elettorali EMG Acqua 10 gennaio 2019: Lega e M5S perdono consensi

Pubblicato il Pubblicato da Biagio Romano
  • Resi noti i nuovi sondaggi politici di EMG Acqua del 10/01/2019. Lega e MoVimento 5 Stelle in calo, in ripresa il Partito Democratico, Forza Italia ancora giù

    Sondaggi politici elettorali
    Sondaggi politici EMG Acqua del 10 gennaio 2019

    Sondaggi politici EMG Acqua del 10 gennaio 2019

    Nel corso della puntata di giovedì 10 gennaio 2019 della trasmissione Agorà, in onda su Rai Tre ogni mattina dal lunedì al venerdì, sono stati comunicati i nuovi sondaggi politici elettorali realizzati dall’istituo EMG Acqua, i primi effettuati nel nuovo anno dallo studio di analisi. Secondo le rilevanze presentate, le due forze di governo sarebbero in calo nei consensi ma, se si votasse oggi, conserverebbero una rassicurante maggioranza assoluta. Le nuove schermaglie su reddito di cittadinanza e immigrazione e la decisione di intervenire per salvare Banca Carige avrebbero dunque generato un’involuzione nella crescita dei consensi dell’esecutivo. Ad approfittarne è soprattutto il Partito Democratico, che torna a rosicchiare elettori alle forze di governo e, in percentuali più misurate, al Centrodestra.

    Lega sempre più primo partito

    Nonostante un decremento dello 0,4% rispetto alle rilevazioni del 20 dicembre 2018, la Lega si conferma primo partito d’Italia, attestandosi al 31%. Il Carroccio incrementa il proprio vantaggio sull’altra forza di governo. Il MoVimento 5 Stelle, infatti, fa segnare un decremento ben più consistente e, rispetto alle ultime rilevazioni, lascia per strada l’1,8% dei consensi, passando dal 27,9% di dicembre al 26,1% attuali. Al momento, dunque, la forbice tra i due gruppi dell’esecutivo sale al 4,9% dei favori.

    Male anche Forza Italia

    La doppia flessione di Lega e M5S non favorisce Forza Italia, che, anzi, continua a perdere voti. Lo storico partito di centrodestra è dato ora all’8,3%, facendo registrare un -0,2% rispetto alle ultime proiezioni. Fase di stabilizzazione per Fratelli d’Italia, che resta ancorata al 4,1% delle preferenze. Una coalizione Lega – FI – FdI, ggi, prenderebbe il 43,4% dei consensi.

  • In ripresa il PD

    Le frizioni di governo e la disaffezione per i partiti di destra giova al Partito Democratico, che interrompe una fase di profonda flessione, riconquistando consensi. Il partito principale del Centrosinistra è dato da EMG Acqua al 19,1%, in attivo di 1,1 punti percentuali rispetto al 20 dicembre 2018. +Europa di Emma Bonino perde lo 0,1% e si attesta al 2,0%. Potere al Popolo, incrementando dello 0,1% il proprio bacino elettorale, appaia il gruppo della Bonino al 2%.

    Tiene la maggioranza

    Le forze di governo, che insieme hanno perso dalle ultime rilevazioni il 2,2% dei voti, mantengono comunque un’ampia maggioranza, attestandosi al 57,1% dei favori. Le prossime settimane, però, rappresenteranno il vero banco di prova per l’esecutivo: dovranno infatti essere approvati i due Decreti che daranno il via a Reddito di Cittadinanza e Quota 100.

Biagio Romano

Da ormai 10 anni scrivo sul web: quella che era solo una passione si è trasformato nel mio lavoro. Mi affascinano le varie dinamiche del mondo dell’informazione. Provo a seguire con interesse numerosi temi, anche se la tv è il mio pane quotidiano (tra reality e talent show, programmi vari e gossip). Esperto di tecnologia, mi appassionano particolarmente anche scienza e natura.

Condividi: