Politica

Sondaggi politici elettorali Emg, 14 marzo 2019: in risalita il M5S, in calo la Lega

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali

Sondaggi politici elettorali Emg: le intenzioni di voto per le prossime elezioni politiche

Sondaggi politici elettoralI Emg (Foto: Blastingnews)
  • Sondaggi politici elettorali Emg, le intenzioni di voto al 14 marzo 2019

    Nella giornata di giovedì 14 marzo 2019, sono stati pubblicati i nuovi sondaggi politici elettorali di EMG per la trasmissione Agorà. Sostanzialmente stabile il consenso per le due forze di governo anche se il M5S questa settimana recupera qualche punto decimale perso dalla Lega di Salvini. Secondo gli intervistati, se si votasse oggi per le elezioni politiche sarebbe la Lega la prima forza politica italiana con il 30,6% dei consensi con un piccolo calo dello 0,6%. Proprio lo 0,6% è quanto guadagna invece il M5S che si attesta al 23,8% in lieve risalita rispetto alle scorse settimane, arrestando una fase discendente che già perdurava da diversi mesi.

    Il governo complessivamente somma il 54,4% dei voti e quindi rimane ampiamente maggioritario nel paese. Cala complessivamente l’opposizione di centrodestra che perde 3 punti decimali rispetto alle rilevazioni della settimana precedente ma l’unico partito a perdere consensi è Forza Italia stimato al 9,8% (-0,4%) mentre Fratelli d’Italia guadagna un punto decimale e si attesta al 4,9% mentre Noi con l’Italia rimane stabile a 0,6%.

    In crescita il Partito Democratico

    E veniamo al Partito Democratico che nei sondaggi politici elettorali è dato in forte risalita anche per le speranze degli elettori delusi che adesso attendono l’operato di Zingaretti, eletto da poco nuovo segretario. Il Pd, secondo Emg, raggiungerebbe il 19,9% delle preferenze, in leggera risalita rispetto alla settimana scorsa (+0,6%).

  • I sondaggi sulle forze politiche minori

    Rimangono ancora stabili Più Europa – CD con Bonino 3,1%. Altri partiti fra cui Mdp, Si, Verdi sommano complessivamente il 4% (-0,5%) mentre Potere al popolo è all’1,6%. Criteri seguiti per la formazione del campione.

    Nei sondaggi politici di sette giorni fa, la Lega rimaneva stabile al 31,2% mentre il Movimento 5 Stelle era dato in calo al 23,2%. Nei sondaggi Swg tra il 6 e l’11 marzo la Lega era al 33,7% e il M5s si fermava al 21,8%, mentre il Pd è salito sopra la soglia psicologia del 20%.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono esperto di economia ma seguo molto anche i vari temi di attualità e non di meno lo sport. Ho esperienza anche in materia di Salute, appassionato di letture che trattano tematiche come scienza dell'alimentazione e informazione scientifica. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: