Politica

Sondaggi politici elettorali, elezioni politiche ed europee, 30 gennaio 2019 (Piepoli e Euromedia)

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali

Sondaggi politici elettorali Piepoli e Euromedia: le intenzioni di voto sulle prossime elezioni europee e sulle politiche

Sondaggi politici elettorali Piepoli e Euromedia
  • Ecco gli ultimi sondaggi politici elettorali sulle elezioni europee e sulle politiche elaborati da Piepoli ed Euromedia

    Si fanno sempre più interessanti i sondaggi politici elettorali sulle intenzioni di voto, quando mancano tre mesi circa alle prossime elezioni europee. Nella puntata di Porta a Porta che è stata mandata in onda mercoledì 30 gennaio 2019, sono stati diffusi due sondaggi elaborati dagli istituti Piepoli e Euromedia dedicati proprio alla prossima tornata elettorale oltre ai classici sondaggi sulle elezioni politiche.

    Il sondaggio dell’istituto Piepoli evidenzia ancora una volta la crescita costante della Lega di Matteo Salvini che si conferma primo partito del paese con il 31% dei consensi. Un risultato davvero importante se si pensa che nelle ultime elezioni europee del 25 maggio 2014, la Lega riportò un misero 6,16%. Il M5S fa registrare una netta flessione rispetto al 32% riportato nelle scorse elezioni europee. Secondo l’istituto Piepoli, i pentastellati sono accreditati del 28% dei voti con una crescita di quasi sette punti percentuali rispetto alle scorse europee, ma con un calo del 4% circa rispetto alle ultime elezioni politiche.

    Male il Partito Democratico stimato al 18%. Se si pensa che alle scorse elezioni europee del 2014, il maggiore partito dell’opposizione ottenne un successo storico, riportando il 40,82% dei voti, è evidente l’emorragia di consensi già palesata anche nelle scorse elezioni politiche. In netto calo anche Forza Italia, stimata da Piepoli al 9,5% con un calo del 7,33% rispetto alle scorse elezioni europee. Il partito dei Fratelli d’Italia è invece stimato al 5% con +1,33% rispetto al 3,67% della scorsa tornata elettorale europea.

    Sondaggi politici elettorali Euromedia – Elezioni europee

    Numeri differenti secondi i sondaggi politici elettorali sulle prossime europee elaborati dall’istituto Euromedia. Secondo l’istituto diretto da Alessandra Ghisleri, la Lega sarebbe accreditata addirittura del 33,7% dei voti con un +27,5 rispetto alle scorse europee. Il M5S sarebbe invece stimato al 24,2%, un dato nettamente inferiore a quello diffuso da Piepoli. Ancora più evidente la debacle del Pd, secondo Euromedia, che stima il maggior partito di opposizione al 16,1% (-24,7% rispetto alle precedenti europee). Forza Italia non andrebbe oltre il 10%, mentre Fratelli d’Italia è stimata al 5,1%, due dati molto simili al sondaggio di Piepoli.

  • Sondaggi politici elettorali Piepoli-Euromedia sulle elezioni politiche

    Per quanto riguarda le elezioni politiche, i sondaggi politici elettorali di Piepoli ed Euromedia presentano piccole differenze rispetto ai dati per le europee. La Lega vedrebbe assottigliarsi il consenso secondo Piepoli, attestandosi al 30% mentre il M5S è accreditato del 27,5% dei voti. Il Pd è al 17% mentre Forza Italia avrebbe un punto percentuale in più rispetto ai sondaggi sulle europee con il 10,5%. In discesa Fratelli d’Italia con il 4,5%.

    I sondaggi sulle elezioni politiche di Euromedia vedono la Lega staccare nettamente tutti gli altri partiti con il 33% mentre il M5S sarebbe accreditato del 24,7%. Il Pd è al 17,2% mentre Forza Italia non andrebbe oltre il 10,4%. Fratelli d’Italia è accreditata di un punto decimale in più rispetto alle rilevazioni di Piepoli, attesandosi al 4,6%.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono esperto di economia ma seguo molto anche i vari temi di attualità e non di meno lo sport. Ho esperienza anche in materia di Salute, appassionato di letture che trattano tematiche come scienza dell'alimentazione e informazione scientifica. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: