Politica

Sondaggi Politici Elettorali 31 dicembre 2018: il confronto tra le rilevazioni degli istituti

Pubblicato il Pubblicato da Biagio Romano
  • I sondaggi politici elettorali dell’ultima settimana a confronto. Le rilevazioni Ixè, Winpoll, IPSOS, Bidimedia analizzate da Termometro Politico

    Sondaggi Politici Elettorali
    Sondaggi Politici Elettorali 31 dicembre 2018

    Sondaggi Politici Elettorali 31 dicembre 2018

    Il sito web TermometroPolitico.it ha passato in rassegna gli ultimi sondaggi politici pubblicati nel corso degli ultimi giorni dai diversi istituti di credito e confrontato le differenze nelle diverse rilevazioni rese note in questi ultimi giorni de 2018. Gli istituti presi in considerazione, in un momento in cui molte società di analisi hanno interrotto il proprio lavoro in occasione delle feste, sono: Ixè, Winpoll, IPSOS e Bidimedia. Ecco i dati dello studio.

    Per il M5S ballano oltre 2 punti

    In questa fase, il trend del MoVimento 5 Stelle sembra essere piuttosto complicato da lineare. Le proiezioni più lusinghiere per i Pentastellati sono quelle della società IPSOS, che vede i grillini al 27%. Stima ben meno incoraggiante da parte di Ixè, che vede M5S addirittura sotto il 25%, al 24,8%. Ixè, nonostante la flessione della prima forza politiche alle politiche di marzo, non vede però una crescita del Lega in corrispondenza alla perdita grillina.

    Le stime sulla Lega

    Sempre Ixè, infatti, vede il Carroccio al 31% delle preferenze, la quota più bassa tra tutti gli istituti presi in esame da Termometro Politico. Il risultato migliore è assegnato allo schieramento leghista da IPSOS, che proietta il partito di Salvini al 32,9%, e il Governo, in totale, al 59,9%. 55,8% dei consensi per l’esecutivo giallo.verde, invece, per Ixè. Winpoll vede la Lega al 32,6%.

    Ixè ‘premia’ la colazione di centrodestra

    Ixè, come riferito dalla fonte, si conferma protagonista della cosiddetta minority report anche in relazione alle stime dell’elettorato del Centrodestra: calcoli ampiamente discostanti dalla media quelli assegnati a Fratelli d’Italia (4,7% contro una media degli altri istituti intorno al 4%) e Forza Italia (9,9% contro una media dell’8%).

  • Per il PD balla circa un punto

    Le rilevazioni IPSOS sorridono al Partito Democratico, cui è assegnata quota di preferenze del 18,1%, contro il 17,9% di Ixè e il 16,9% di Bidimedia; Winpoll, invece, stima che un ipotetico nuovo partito di Centrosinistra guidato da Matteo Renzi si attesterebbe intorno al 9,1%.

    Gli altri partiti del Centrosinistra

    Winpoll stima in forte regressione anche il partito +Europa di Emma Bonino, con una quota pari ad appena il 2,1% dell’elettorato, decisamente lontano dal 3,4% calcolato invece da Bidimedia, che calcola all’1,4% Libri e Uguali; il partito di Pietro Grasso, nonostante sia di fatto a un passo dallo scioglimento, è dato al 3,2% da Ixè.

Biagio Romano

Da ormai 10 anni scrivo sul web: quella che era solo una passione si è trasformato nel mio lavoro. Mi affascinano le varie dinamiche del mondo dell’informazione. Provo a seguire con interesse numerosi temi, anche se la tv è il mio pane quotidiano (tra reality e talent show, programmi vari e gossip). Esperto di tecnologia, mi appassionano particolarmente anche scienza e natura.

Condividi: