Politica

Nuovi guai per Virginia Raggi: indagata pure per il caso Romeo

Pubblicato il
  •  

     

     

    Virginia Raggi: il sindaco di Roma di nuovo nei guai

    virginia raggi e romeo
    virginia raggi indagata con romeo

    Nuovi guai per Virginia Raggi: indagata pure per il caso Romeo

    Virginia Raggi, sindaco di Roma è di nuovo al centro del mirino. Sono già due i procedimenti avviati per abuso di ufficio, per la nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, il quale misteriosamente da vicecapo dei vigili urbani passa alla Direzione turismo del Campidoglio. Inoltre è accusata del reato di falso.

    E ora si apre un nuovo fascicolo per la Raggi, ma questa volta riguarda la promozione di Salvatore Romeo. Per questa ragione adesso è indagata per abuso d’ufficio in concorso con Romeo. Il 9 agosto del 2016, fu lei a firmare la delibera per la nomina a capo della segreteria della Raggi, ma lo stipendio non venne mai esplicitamente dichiarato.

  •  

    Virginia Raggi: presto Salvatore Romeo verrà ascoltato dai magistrati per far luce su quanto accaduto

    Nell’esposto alla procura di Roma, fu proprio l’ex capo di Gabinetto Carla Raineri ad indicare lo stipendio non menzionato in delibera. Raineri sottolineò anche che «la delibera è stata portata in giunta senza essere prima passata al vaglio del Gabinetto, come avviene di norma per un esame di legittimità».

    I magistrati ora vogliono far luce su quanto accaduto, ovvero sul passaggio da funzionario nel Dipartimento Partecipate, con stipendio di 39mila euro annui, alla guida della sua segreteria, con un salario di quasi 120mila euro, stipendio poi sceso a 93.000€ grazie all’intervento dell’Anac, Authority Anticorruzione. Romeo dovrebbe essere interrogato in settimana. Dunque, l’abuso di ufficio di Virginia Raggi e Salvatore Romeo consisterebbe in tutto questo.