Politica

Sea Watch e Sea Eye: Di Maio e Salvini si scontrano sulla questione migranti

Pubblicato il Pubblicato da Biagio Romano
  • Il Ministro del Lavoro: “Malta faccia sbarcare donne e bambini e li mandi in Italia“. Il leader leghista non ci sta: “Quello che decide sono io

    Di Maio - Salvini
    Di Maio – Salvini, scontro su Sea Watch e Sea Eye

    Di Maio – Salvini, gelo su Sea Watch e Sea Eye

    La frattura ora potrebbe trasformarsi in uno scontro aperto. La questione immigrazione spacca a metà l’esecutivo, con i due leader della coalizione M5S – Lega, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, allineati su posizioni diametralmente opposte e senza alcuna voglia di cambiare il proprio approccio. A generare la frattura sono le differenze di vedute dei due vicepremier in merito alla situazione delle imbarcazioni Sea Watch 2 e Sea Eye, che viaggiano ormai da settimane in mare aperto con 49 persone a bordo e, ad oggi, ancora impossibilitate a raggiungere la terraferma.

    Di Maio: “Accogliere donne e bambini

    Luigi Di Maio, intercettando i malumori di diversi esponenti del MoVimento 5 Stelle sulla gestione della questione delle due Ong tedesche, ha preso una posizione netta e, come ha riportato Corriere.it, nella tarda serata di sabato si è nuovamente esposto: “Se l’Italia avesse fatto come Malta avremmo avuto tutta l’Europa contro“. Il Ministro del Lavoro ha quindi spiegato: “Abbiamo dato la disponibilità ad accogliere circa dieci persone: si tratta di donne e bambini e sia Malta sia Sea Watch fanno ostruzionismo, non permettendo lo sbarco e tenendoli a bordo“.

    Linea appoggiata da Conte e Fico

    La presa di posizione di Di Maio ha trovato l’accoglimento da parte del Premier Giuseppe Conte e del Presidente della Camera Roberto Fico. Le dinamiche del momento hanno così posto Matteo Salvini in una posizione di isolamento politico, alimentando tensioni in seno all’esecutivo giallo-verde, proprio a pochi giorni dall’approvazione dela Manovra di Bilancio e con i decreti su Reddito di Cittadinanza e Quota 100 pronti a essere licenziati.

    Corriere.it

  • Salvini reagisce: “Decido io

    La reazione del leader del Carroccio è riportata dal Messaggero.it, che riporta le parole del numero uno del Viminale: “Una nave tedesca e una nave olandese, in acque maltesi. Ma ad accogliere dovrebbe essere ancora una volta l’Italia. Basta ricatti. Meno partenze, meno morti. Io non cambio idea“.

    Le navi Sea Watch e Sea Eye

    Sea Watch 2 e Sea Eye sono due Ong tedesche. La prima, nel corso del 22 dicembre 2018, ha recuperato 32 persone lo scorso 22 dicembre, la seconda ha salvato dalle acque 17 immigrati una settimana più tardi.In tutto, le due imbarcazioni trasportano 49 persone, tra cui circa una decina di donne e bambini. Malta, lo stato più prossimo alle due navi, rifiuta di aprire i propri porti e al diniego del governo della piccola isola è seguito anche quello di Italia, Spagna, Paesi Bassi e Germania, con il risultato che le due imbarcazioni vagano da giorni in mare aperto.

    Ilmessaggero.it

Biagio Romano

Da ormai 10 anni scrivo sul web: quella che era solo una passione si è trasformato nel mio lavoro. Mi affascinano le varie dinamiche del mondo dell’informazione. Provo a seguire con interesse numerosi temi, anche se la tv è il mio pane quotidiano (tra reality e talent show, programmi vari e gossip). Esperto di tecnologia, mi appassionano particolarmente anche scienza e natura.

Condividi: