Politica

Di Maio, parla il padre: “Chiedo scusa per gli errori commessi. Luigi non era a conoscenza di nulla”

Pubblicato il Pubblicato da Nunzio Corrasco
  • Dopo il caso sollevato da ‘Le Iene’, il padre di Luigi Di Maio ha pubblicato un video su Facebook nel quale scagiona il figlio

    Antonio Di Maio scagiona il figlio: “Chiedo scusa per gli errori. Luigi non era a conoscenza di nulla”. Fonte foto: fanpage.it

    Di Maio, il caso dei lavoratori in nero

    Nei giorni scorsi il programma ‘Le Iene’ ha mandato in onda un servizio che ha generato il cosiddetto ‘Caso Di Maio’. Nel corso del servizio, infatti, è stato denunciato il fatto che l’azienda della famiglia di Luigi Di Maio – vicepremier e Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del governo Conte – in passato ha fatto lavorare in nero un numero imprecisato di persone. Lo stesso leader del M5S, intervistato successivamente dal programma che va in onda sulle reti Mediaset, aveva preso le distanze da ciò che, a suo dire, era stata opera esclusiva del padre.

    Antonio Di Maio scagiona il figlio: “Non era a conoscenza di nulla”

    Nella giornata di oggi, intervenendo con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, il padre di Luigi Di Maio, Antonio, ha chiarito la posizione del figlio. Con le sue parole – riportate da ‘Ansa.it’ – Di Maio Senior lo ha voluto scagionare da ogni tipo di accusa: “Mi dispiace per mio figlio Luigi che stanno cercando di attaccare ma, come ho già detto, lui non ha la minima colpa e non era a conoscenza di nulla

  • Antonio Di Maio chiede scusa per gli errori commessi

    Con il video pubblicato sulla sua pagina Facebook, Antonio Di Maio si è assunto la completa responsabilità per quanto fatto dalla sua azienda negli anni passati, sottolineando come il figlio Luigi, fosse all’oscuro di quei pagamenti in nero. Di Maio senior, poi, ci ha tenuto a scusarsi per il suo comportamento e, come riportato da ‘Ansa.it’, ha dichiarato: “Chiedo scusa per gli errori che ho commesso. Chiedo scusa alla mia famiglia per i dispiaceri che hanno provato. Chiedo scusa anche agli operai che hanno lavorato senza contratto per la mia azienda anni fa“. Antonio Di Maio, poi, si è soffermato sull’apporto dato da Luigi nel corso degli anni all’azienda. Ha chiarito come il figlio abbia dato una mano ‘come fanno tanti figli con i padri“. Tra l’altro, secondo Di Maio senior, ci sarebbero i documenti a provarlo, quelli che il leader del Movimento 5 Stelle ha già pubblicato.

    Di Maio senior è convinto che il figlio avrà la voglia di andare avanti

    Nel corso del video pubblicato sulla sua pagina Fb, come riportato da ‘Ansa.it’, Di Maio ha spiegato anche i motivi che lo hanno spinto a nascondere i suoi errori. Aveva paura di perdere la stima delle persone a lui care, stima che teme in ogni caso di aver già perso. Il padre del leader del M5S, poi, ha sottolineato come gli attacchi spropositati, finalizzati a screditare Luigi, non gli toglieranno la voglia di andare avanti. Antonio Di Maio, poi, ha aggiunto: “Io sono molto orgoglioso dei miei figli e sono orgoglioso di Luigi“.

Nunzio Corrasco

Campano di nascita, ma romano d'adozione, sono laureato in Scienze Politiche. Fin dai primi anni di liceo ho coltivato la passione per la scrittura e con il passare del tempo sono riuscito a trasformarla nel mio lavoro. Giornalista pubblicista dal 2017, ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Amo lo sport in generale, soprattutto il calcio, il tennis ed il basket. Seguo con grande interesse anche il mondo della politica, il settore tecnologico e tutto ciò che riguarda l'attualità. Sono convinto che l'unica strada per raggiungere i propri obiettivi sia quella di lavorare sodo ogni giorno per centrarli, non smettendo mai di crederci: "La fatica non è mai sprecata. Soffri ma sogni".

Condividi: