Politica

Berlusconi, il NO al Referendum darebbe vita ad una nuova stagione politica

Pubblicato il
  • Intervenuto con un videomessaggio alla manifestazione organizzata dalla Gelmini in vista del voto referendario, Silvio Berlusconi invita gli italiani a votare NO perchè questo potrebbe segnare una nuova stagione politica

    Berlusconi, il No al referenduma dareebbe vita ad una nuova stagione politica - foto nextquotidiano.it
    Per Berlusconi il No al referendum darebbe vita ad una nuova stagione politica – foto nextquotidiano.it

    Berlusconi, il NO al Referendum darebbe vita ad una nuova stagione politica

    In un videomessaggio inviato alla manifestazione di Forza Italia ” Per far vincere l’Italia ripartiamo da un NO ” organizzata dall’ex ministro Mariastella Gelmini, Silvio Berlusconi invita gli italiani a votare NO al referendum costituzionale del 4 Dicembre 2016. Il Cavaliere ricorda i tentativi fatti nei suoi precedenti governi per portare a termine la riforma della Costituzione. Nel 2005 la maggioranza di centro destra approvò una riforma costituzionale che, sostiene il leader di Forza Italia, la sinistra riusci a bloccare nel referendum dell’anno dopo. Per Berlusconi “Nessuno può dare a noi lezioni in materia di riforme”. L’ex presidente del Consiglio  ricorda il suo discorso del 1995 quando al Parlamento dichiarò i principi fondamentali per una nuova Costituzione più adeguata ai tempi rispetto a quella del 1948. Con questo spirito di rinnovamento costituzionale Berlusconi decise inizialmente di dare fiducia alle dichiarazioni di REnzi e del PD che sostenevano di voler dar vita ad una nuoca Costituzione condivisa  nell’interesse dell’Italia e degli italiani. Ma , sottolinea il Cavaliere nel videomessaggio, Forza Italia si è tirata fuori quando ha visto che il progetto di riforma costituzionale avanzato dal Governo è “un abito su misura per Renzi e per il suo governo che non hanno “.

  • Per Berlusconi la vittoria del SI al referendum costituzionale del 4 Dicembre 2016, rappresenterebbe un pericolo la democrazia italiana perchè: “potrebbe dare vita ad una deriva autoritaria, alla dittatura di un uomo solo al comando, padrone del suo partito, padrone del 55% dell’unica Camera che fa le leggi ordinarie, padrone quindi dell’Italia e degli italiani. Non è un rischio da poco”. Nel videomessaggio il leader di Forza Italia vede la vittoria del NO anche come voto politico su Renzi ed il suo Governo. Se vincesse il No dichiara Berlusconi,:” non potrà che segnare l’inizio di una nuova stagione politica, in cui saranno di nuovo e finalmente gli italiani a decidere ”