Italia

Paura nella metro di Roma: un folle aggredisce delle donne e poi scappa

Pubblicato il
  • Metro di Roma: senza tetto chiede delle sigarette a delle donne e poi inizia a urlare in stazione

    metro di roma
    metro di roma: paura e falso allarme

    Paura nella metro di Roma: un folle aggredisce delle donne e poi scappa

    E’ panico a Roma già a partire dalle prime luci dell’alba di questa mattina. Erano solamente le 06:30 quando un uomo, dapprima si pensava fosse un terrorista, poi la smentita, si avvicina a delle donne presenti alla fermata della metro di Castro Pretorio, Roma, per chiedere qualche sigaretta.

    Il senza fissa dimora alterato per non aver ottenuto ciò che voleva inizia ad urlare inveendo contro le persone presenti. Due donne impaurite sono corse fuori dalla stazione per cercare riparo nei pressi della caserma dell’esercito, mentre l’uomo si allontanava a piedi.

  • Ma non c’è stata nessuna violenza fisica o aggressione, solamente tanta paura. All’arrivo dei Carabinieri in stazione, l’uomo naturalmente non c’era più ma è stato immediatamente avvistato nei pressi della Stazione Macao dei Carabinieri. E’ stato dunque, soccorso dalla polizia e dal 118 per via del suo stato di ebrezza.

    Ma a confermare tutto questo ci ha pensato la Questura di Roma, dove si legge in una nota che: “Si precisa che trattasi di una persona in non perfette condizioni di salute, che avrebbe importunato due passanti con la richiesta di una sigaretta, dal cui rifiuto ne è seguito un alterco.“ E poi: ” L’episodio, in cui nessuno è rimasto ferito, non ha creato alcun tipo di allarme“.