Italia

Papa Francesco proclama 7 nuovi santi

Pubblicato il
  •  Oggi è avvenuta la canonizzazione di sette santi. Affollata piazza San Pietro, Presenti numerose delegazioni.  I sette, nella proclamazione, “hanno raggiunto la meta, hanno avuto un cuore generoso e fedele: hanno pregato, hanno lottato e hanno vinto”

    Papa Francesco proclama 7 nuovi santi - foto avvenire.it
    Papa Francesco proclama 7 nuovi santi – foto avvenire.it

    Papa Francesco proclama 7 nuovi santi

    Oggi  Papa Francesco ha proclamato  in piazza S. Pietro, davanti a 70mila persone, la canonizzazione di 7 nuovi santi. Si tratta dei beati: Salomone Leclercq (1745-1792), dei Fratelli delle Scuole Cristiane.  Il religioso fu messo a morte  nel convento dei Carmelitani di Parigi trasformato in carcere nel periodo rivoluzionario francese. Giuseppe Sanchez del Río (1913-1928)difese sempre la sua fede e  fu ucciso nel cimitero di Sahuayo il 10 febbraio 1928, all’eta di  quattordici  anni. Il vescovo di Palencia,  Manuel Gonzalez García (1877- 1940), visse in prima persona il dramma della guerra civile spagnola Morì  il 4 gennaio 1940, a Madrid. La sua eredità continua ancora oggi nella Famiglia Eucaristica Riparatrice di cui fu il fondatore.  Lodovico Pavoni (1784-1849),  fondatore della Congregazione dei Figli di Maria Immacolata. Il sacerdote durante i combattimenti delle dieci giornate di Brescia, portò in salvo i suoi giovani nella località di Saiano, ma si ammalò: morì il 1° aprile, a 64 anni. Alfonso Maria Fusco (1839-1910) fondatore della Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista. Il sacerdote fu sempre al servizio dei piccoli e dei poveri.  Morì ad Angri la mattina del 6 febbraio 1910.

  • Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero (1840-1914), sacerdote argentino. Fu detto “il prete gaucho”perché percorreva chilometri e chilometri a dorso di mula. Contrasse la lebbra, per aver bevuto un infuso d’erba con alcuni fedeli ammalati. Elisabetta della Santissima Trinità Catez (1880-1906), monaca professa dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi. Accettò col sorriso il morbo di Addison, certa di essere immersa nell’unione delle Tre Persone divine. Morì il 9 novembre 1906 all’età di 26 anni. I sette santi, nella proclamazione di oggi in Vaticano,: “hanno raggiunto la meta, hanno avuto un cuore generoso e fedele: hanno pregato, hanno lottato e hanno vinto”,