Italia

Governo, slittano di qualche giorno Reddito di cittadinanza e quota 100

Pubblicato il Pubblicato da Biagio Romano
  • Governo, slittano alla prossima settimana Reddito di cittadinanza e quota 100

    Governo, slitta il decreto su Reddito di cittadinanza e quota 100
    Governo, slitta il decreto su Reddito di cittadinanza e quota 100, foto: EcodaiPalazzi.it

    Governo, slitta il decreto su Reddito di cittadinanza e quota 100

    Il CdM che dovrebbe varare il decreto sul reddito di cittadinanza e quota 100 slitta, a quanto si apprende, alla prossima settimana (probabilmente venerdì 18 come riporta TgCom). Resta invece confermata per oggi la riunione del CdM per un altro provvedimento in scadenza. Il ritardo potrebbe essere legato all’esame del testo da parte della Ragioneria dello Stato e alle divisioni interne all’esecutivo. Luigi Di Maio rassicura la Lega sui soldi per gli invalidi: “I soldi per gli invalidi ci sono, l’ho detto anche a Salvini, i 260mila invalidi che percepiscono un trattamento avranno accesso al programma del reddito di cittadinanza senza doversi riqualificare per il lavoro e avranno una pensione a 780 euro se sono da soli, mentre se stanno in un nucleo familiare il nucleo avrà 1300 euro e chi è in famiglia, per esempio la mamma, avrà la possibilità di stargli vicino senza dover cercare un lavoro“.

    Rinvio a venerdì prossimo?

    Il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon ha definito il rinvio a venerdì prossimo possibile. Luigi Di Maio ha annullato il suo viaggio istituzionale negli Stati Uniti. Se i tecnici ci dicono dateci qualche giorno in più, preferisco usare tre giorni in più e fare un buon servizio che fare le cose di corsa. Matteo Salvini a Porta a porta ha spiegato: “E’ fondamentale non fare errori. Non devo per forza approvarlo venerdì se posso farlo mercoledì e farlo meglio

    (Fonte: TgCom e Repubblica)

  • Il nodo Tfr degli statali

    Il governo cerca anche una soluzione al nodo del Tfr degli statali. La segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino ha commentato: “Il ministro ancora una volta, in questo caso a distanza di meno di 24 ore, smentisce sé stesso dichiarando apertamente che si metteranno le mani nelle tasche dei lavoratori pubblici“. Giulia Bongiorno, aveva sostenuto che solo una parte degli interessi per avere subito la buonuscita sarà a carico dello Stato.

    L’attacco dell’opposizione

    Il deputato Pd Camillo D’Alessandro ha dichiarato “Quota 100 slitta a data da destinarsi. Il governo dice che forse il decreto sarà approvato la prossima settimana, ma in precedenza aveva detto che sarebbe partito entro questa settimana, per permettere a tutti gli interessati di poter fare domanda da subito per poter usufruire del provvedimento in estate. Lo stesso destino per il reddito di cittadinanza. Il governo è nel caos più totale“.

Biagio Romano

Da ormai 10 anni scrivo sul web: quella che era solo una passione si è trasformato nel mio lavoro. Mi affascinano le varie dinamiche del mondo dell’informazione. Provo a seguire con interesse numerosi temi, anche se la tv è il mio pane quotidiano (tra reality e talent show, programmi vari e gossip). Esperto di tecnologia, mi appassionano particolarmente anche scienza e natura.

Condividi: