Italia

Conte, Diciotti: ‘Me ne assumo la responsabilità’

Pubblicato il Pubblicato da Valerio Fioretti

Diciotti, Conte spiega che su questa vicenda è stata seguita la linea politica di governo

  • Diciotti, Conte si assume la responsabilità

    Sulla vicenda Diciotti è stata seguita la linea politica del governo, quindi “mi assumo piena responsabilità politica di quello che è stato fatto. Non sarò certo io a suggerire ai senatori cosa votare, saranno i senatori che giudicheranno la linea politica del governo”. Lo ha detto il premier Conte intervenendo sulla richiesta di autorizzazione a procedere contro Salvini. Conte ha spiegato: “Sarei intervenuto” se avessi ritenuto illegittima la linea seguita. Oggi in giunta inizia l’iter per l’autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell’Inerno Salvini per la vicenda della nave Diciotti, il mancato sbarco di migranti lo scorso agosto. Il ministro dell’Interno chiede di respingerla. Il movimento 5 stelle è diviso. Il capo politico e vicepremier Di Maio, ieri sera ha incontrato i componenti M5S della Giunta delle elezioni e delle immunità del Senato. Nella notte vertice di circa un’ora tra il premier Conte e i due vice premier Salvini e Di Maio.

    Di Battista chiede un documento scritto

    Alessandro Di Battista che a Conte chiede un documento scritto per ribadire agli inquirenti che fu “un atto condiviso di governo”. Una richiesta che apre ad una via d’uscita che consenta a Salvini di liberarsi dall’accusa di essere l’unico responsabile dell’operazione Diciotti. Il Movimento deve dire sì alle autorizzazioni a procedere . “Processare Salvini significa processare il governo”: i leghisti  tengono alta la guardia e avvertono sul rischio che a rimetterci in questa delicata operazione sia proprio l’esistenza stessa del governo. Dario Galli, viceministro allo Sviluppo Economico del Carroccio prende quasi per scherzo le minacce dei grillini al sì: ‘Facciano pure, se ci vogliono portare al 50%, facciano pure. Noi siamo qui, fermi’.

  • Il PD voterà si

    Sulla richiesta di autorizzazione a procedere per Matteo Salvini il Pd voterà ‘sì’: “si difenda al processo non dal processo”, affermano. Anche Liberi e Uguali annuncia il si alla richiesta di autorizzazione.

    Forza Italia e Fratelli d’Italia sono per il no

    Forza Italia ribadisce la linea del garantismo. Fratelli d’Italia si schiera dalla parte del ministro dell’Interno: E’ giusto votare no all’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini perchè ha agito secondo la linea politica del governo.

    (Fonte:Rainews, TgCom)

Valerio Fioretti

Sono un meteorologo e scrivo da qualche anno notizie sul web. Salute e attualità sono argomenti di cui sono esperto. Competente nel campo dello sport e del calcio, è molto difficile che possa perdermi una partita! Amo praticare sport, viaggiare, andare a correre ed ascoltare della buona musica..

Condividi: