Italia

Catturato Rocco Morabito, boss latitante in Uruguay

Pubblicato il
  • Arrestato il boss della Ndrangheta Rocco Morabito, da 25 anni era latitante in Sud America.

    Catturato Rocco Morabito, boss latitante in Uruguay

    Catturato Rocco Morabito, boss latitante in Uruguay

    Dopo 25 anni di latitanza, preso finalmente il boss della Ndrangheta Rocco Morabito, detto ‘u tamunga’. Era ricercato in diversi paresi del Sud America, catturato in Uruguay. Dopo mesi di intense attività, finalmente l’Intelligence è riuscita a mettere le mani sul boss. La Polizia ha accertato che Morabito aveva ottenuto documenti uruguaiani presentando documenti brasiliani con il nome di Francisco Antonio Capeletto Souza, nato il 14.10.1967 in Rio de Janeiro (Brasile).

    Il boss sarà ora estradato in Italia, a coadiuvare sul posto le attività della polizia uruguagia è stato l’Esperto per la Sicurezza del Dipartimento della Pubblica Sicurezza di stanza a Buenos Aires, con competenza anche per l’Uruguay, avallando un primo riconoscimento del Morabito, attraverso l’interlocuzione diretta con la Sala Operativa Internazionale dello SCIP, e partecipando anche alla perquisizione della casa del latitante.

  • Morabito era nato a Reggio Calabria nel 66, ma viveva in Uruguay da almeno 10 anni. Era uno dei 10 mafiosi più ricercati, inserito da tempo nell’elenco dei latitanti di massima pericolosità. Rocco Morabito è stato preso a Montevideo, la capitale dell’Uruguay, paese dove viveva da anni, in un hotel del centro. Tramite un provvedimento di cattura ‘rosso’ dell’Interpol, Morabito è accusato di aver fatto parte tra il 1988 e il 1994 di un gruppo del narcotraffico, nella quale organizzava il trasporto della droga in Italia e la distribuzione a Milano.