Italia

Autovelox, multe annullabili se elevate in alcune circostanze: ecco quali

Pubblicato il Pubblicato da Carmine Orlando

Autovelox e multe, ecco quando siamo in presenza di sanzioni annullabili

Autovelox, quando sono annullabili le multe (Foto: Blasting)
  • Ecco tutti i casi in cui la multa degli Autovelox è annullabile

    Gli Autovelox sono gli strumenti, spesso odiati dagli automobilisti, che misurano la velocità che i veicoli su strada percorrono. Attraverso gli accertamenti effettuati da questi congegni elettronici vengono elevate le contravvenzioni agli automobilisti, ma non sempre queste multe sono pienamente legittime. Diverse sentenze hanno evidenziato un contrasto tra le modalità con cui sono state elevate queste multe e il modo con cui viene applicato l’articolo 45 comma 6 del Codice della Strada che contrasterebbe con i principi della Costituzione.

    Annullabili le multe da congegni non revisionati

    La sentenza n. 113/2015 della Corte costituzionale ha stabilito che gli apparecchi di rilevazione della velocità sulle strade vanno sempre revisionati periodicamente, altrimenti le multe non sono regolari. Le sanzioni elevate dunque con autovelox non revisionati e non ancora pagate, possono essere annullate. Va però specificato che gli autovelox che necessitano di revisione sono quelli fissi e non quelli utilizzati dalle pattuglie durante gli appostamenti. In quel caso è l’operatore che ne attesta il regolare funzionamento.

    In tutti i casi l’autovelox deve sempre rispondere a certi requisiti al fine di poter legittimamente giustificare l’irrogazione di sanzioni. Occorre che sia omologato dal ministero dei trasporti e gli estremi devono essere inclusi nel verbale di contestazione.

  • Gli altri casi di annullabilità

    La multa è anche annullabile se l’autovelox non è segnalato adeguatamente mediante cartelli stradali e dispositivi luminosi come stabilito dalla sentenza della Corte di cassazione con l’ordinanza n. 5997 del 14 marzo 2014. E comunque la distanza tra i segnali o i dispositivi di avviso e il luogo in cui è collocato l’Autovelox non può essere inferiore a 1 km o superare i 4 km. La contestazione è valida solo se è indicato il limite di velocità. E attenzione: nel caso in cui gli apparecchi vengano collocati su percorsi urbani ordinari le relative sanzioni sono sempre annullabili, mentre sono valide solo per quelle ad alto scorrimento caratterizzate da pericolosità, traffico o difficoltà nel fermare il veicolo.

Carmine Orlando

Vivo nel salernitano da tanti anni, ma sono milanese di nascita, da cui la mia fede incrollabile per il Milan. Copywriter ed esperto SEO, sono super appassionato di tutte le discipline sportive, dal calcio allo sci alpino, passando per volley, tennis, basket e ciclismo, anche quando la stagione agonistica è ferma, seguo tantissimo MotoGP e Formula 1. Per pura curiosità inizialmente, poi per lavoro approfondendo, mi dedico anche alll'astrologia e alle lotterie.

Condividi:

Altri articoli che ti potrebbero interessare...