Italia

Atenei, Cantone propone di cambiare le commissioni per i concorsi?

Pubblicato il
  • Cantone propone di cambiare le commissioni per i concorsi

    Atenei, Cantone propone di cambiare le commissioni per i concorsi?
    Atenei, Cantone propone di cambiare le commissioni per i concorsi, fonte foto: Askanews

    Atenei, Cantone propone di cambiare le commissioni per i concorsi?

    Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, propone di cambiare le commissioni per i concorsi, in seguito allo scandalo che ha colpito nei giorni scorsi l’Università italiana. Sta indagando sul fatto la procura di Firenze e sono emersi dei fatti molto gravi. Riguardano principalmente conflitti di interesse che interverrebbero nelle scelte, nei giudizi e nelle promozioni.

    In pratica a tavolino si decideva chi doveva entrare e chi no, senza basarsi sui meriti. Cantone dichiara che da febbraio sta lavorando con la ministra Fedeli ad un piano anticorruzione sull’università che punterà principalmente sulla prevenzione. […]

  • Naturalmente non tutte le Università sono corrotte, la proposta di Cantone però è quella di cercare di cambiare le commissioni per i concorsi, inserendo personalità esterne al mondo accademico, naturalmente con competenze inerenti alla materia per cui si stanno esaminando i concorrenti. Ad esempio un medico per i concorsi in medicina, un avvocato o un ingegnere per le rispettive categorie, lontano però dall’ambito universitario.