Italia

Allerta meteo in Liguria. Trombe d’aria su Genova

Pubblicato il
  • E’ allarme meteo in Liguria. Ieri una tromba d’aria ha investito Genova causando gravi danni. La regione chiude le scuole. Fermati i Treni. Danni ai comuni dell’intero levante ligure. Il Bilancio è di 7 feriti lievi. il Governatore Toti ringrazia la protezione civile

     Trombe d'aria su Genova - foto www.leggo.it
    Trombe d’aria su Genova – foto www.leggo.it

    Allerta meteo in Liguria. Trombe d’aria su Genova

    L’ondata di maltempo che attraversa l’Italia sta mettendo in ginocchio la Liguria.  Allerta rossa, il massimo grado in una scala di tre, per nubifragi e trombe d’aria. Chiuse tutte le scuole e l’università, sanità a singhiozzo, sgomberi delle abitazioni a rischio, parchi e campi sportivi inaccessibili, chiusi i musei e le biblioteche. A Genova, intorno alle 14 di ieri, si è scatenato un nubifragio, con ripercussioni pesanti soprattutto nei quartieri del levante e sul litorale ligure. Il nubifragio ha colpito Genova dopo le 13 per l’annunciato “scontro” tra il fronte freddo  e lo scirocco previsti dall’allerta meteo rossa . Pochi minuti dopo un’analogo fenomeno meteo si è verificato anche a Chiavari, con forti rovesci di pioggia. A Nervi una gru di venti metri è caduta su una serra provocando gravi danni. Trombe d’aria hanno causato danni ad alberi, tetti e linee elettriche, bloccata la ferrovia che porta verso Sud. Interrotte alcune strade statali e provinciali. Il bilancio è di 7 feriti lievi. Il governatore Giovanni Toti dichiara: «L’allerta e l’intera macchina della prevenzione hanno funzionato egregiamente. Ci sono molti danni e molte famiglie vivono momenti difficili per i danni alle case, ma il bilancio alla fine per la salute delle persone è positivo». Decine di Comuni, da Genova alla Spezia sono rimasti per ore senza corrente elettrica. il sindaco della città di Recco Dario Capurro riferisce di una persona ferita colpita dalla caduta del tetto di un abitazione del comune.

  • La perturbazione atlantica che sta interessando il nord Italia, raggiungerà nelle prossime ore anche le regioni costiere tirreniche ed adriatiche centro meridionali, portando temporali e venti forti. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo che prevede venti molto forti su Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Dalla serata sono inoltre previste precipitazioni e forti raffiche di vento, su Lazio e, nella mattina di domani, Campania. Per domani un’allerta arancione per rischio idrogeologico su Toscana, Lazio, buona parte di Lombardia e Veneto.