Intrattenimento

Sanremo 2019, Ultimo salta la foto di Tv Sorrisi e Canzoni: ecco il vero motivo

Pubblicato il Pubblicato da Marco Reda

A svelarlo è Aldo Vitali, direttore della rivista: "Ha dato un pugno al muro della sua camera e si è fatto male". E poi gli tira le orecchie...

ultimo tv sorrisi e canzoni festival sanremo 2019Sanremo 2019, Ultimo salta la foto di Tv Sorrisi e Canzoni: ecco il vero motivo - Foto TPI
  • Ultimo non si presenta per la foto con “Tv Sorrisi e Canzoni”: ecco perché

    Ultimo aggressivo con la stampa. Ultimo “rosicone” per il secondo posto al Festival di Sanremo 2019. Ultimo burbero, spocchioso, maleducato e via dicendo. In questi ultimi giorni al cantautore più in voga del momento staranno fischiando le orecchie: quanti insulti e cattiverie sono stati pronunciati contro Niccolò Moriconi, in arte Ultimo, dopo la sua lite con i giornalisti nella conferenza stampa di conclusione del Festival della canzone italiana. Una di queste riguarda la sua assenza alla foto di rito per la rivista “Tv Sorrisi e Canzoni”: il giovane romano, infatti, non si è presentato per il tradizionale scatto post finale del Festival che ritrae il vincitore (in questo caso Mahmood) con il secondo e il terzo classificato (rispettivamente, lui e Il Volo). C’è chi dice per la rabbia e la frustrazione di non aver vinto, nonostante avesse tutti i favori del pronostico, chi per “improvvisi impegni”. Ma la verità è venuta a galla.

    Il motivo del forfait di Ultimo

    A rivelarla, durante la trasmissione di Canale 5 “Pomeriggio Cinque”, è stato Aldo Vitali, direttore di “Tv Sorrisi e Canzoni”: “Abbiamo contattato i tre finalisti per la foto – ha detto Vitali, ospite del programma di Barbara D’Urso – ma lo staff di Ultimo ci ha fatto sapere che per lui c’erano dei problemi. Abbiamo iniziato a trattare con loro, in quanto Niccolò era arrabbiato con la sala stampa e noi di ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ non c’entravamo, ma pare che in albero abbia dato un pugno fortissimo al muro della sua camera d’albergo e si sia fatto molto male alle nocche, cosa che ha alimentato ancor di più la rabbia per non aver vinto e lo ha definitivamente convinto a non prendere parte alla foto di rito”. Si era anche pensato, ha aggiunto Vitali, di aggiungere un fotomontaggio di Ultimo per completare il trio sul podio, ma si è poi deciso che non sarebbe stato giusto nei confronti di chi invece era presente per la fotografia (Mahmood e Il Volo). Ultimo non ha ancora confermato le dichiarazioni del direttore del giornale, che ha poi voluto “tirare un po’ le orecchie” al cantautore…

    (Fonte “Pomeriggio Cinque” – Canale 5)

  • Il rimprovero di Aldo Vitali a Ultimo

    Io capisco l’arrabbiatura di Ultimo per quanto successo e mi dispiace – ha aggiunto Vitali – ma l’anno scorso, quando era tra le Nuove Proposte, ha vinto con lo stesso identico meccanismo di voto di quest’anno, e non ha detto che i giornalisti hanno falsato il televoto eccetera… Quest’anno, non avendo vinto, la cosa non gli è andata giù“. Parole pesanti a cui probabilmente Ultimo non replicherà, in quanto proprio nelle scorse ore ha pubblicato un video sul suo profilo Instagram in cui annunciava di non voler più parlare dell’accaduto. Non prima, però, di aver chiarito il suo punto di vista sulla vicenda.

    Il video di Ultimo su Instagram

    Domenica 10 febbraio, il giorno dopo l’attesissima finale del Festival di Sanremo 2019, Ultimo ha pubblicato un video in cui ha spiegato i motivi della sua arrabbiatura: “Io mi chiedo come sia possibile – ha detto – che un artista prenda oltre il 46% dei voti al televoto, un altro artista prenda il 14% e questa ampia differenza venga completamente ribaltata da una giuria d’onore, i cui membri non hanno nulla a che fare con la musica, e dai giornalisti, gli stessi che insultano Il Volo al momento della proclamazione del loro terzo posto e che chiamano me ‘deficiente, imbecille, str***o’ mentre sono in conferenza stampa. Il motivo della mia arrabbiatura è semplicemente questo. Mi dispiace veramente per tutte le persone che hanno speso dei soldi per poi non veder valorizzato il loro sforzo. Questo è stato il Festival dei giornalisti”.

    (Fonti “Pomeriggio Cinque”- Canale 5 e Instagram)

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto specializzato in calcio (di cui non perde una partita) e altri sport con ruoli da inviato, spettacoli tv e attualitá. Musicista semi professionista, batterista e cantante dall'età di 6 anni. Tifoso e appassionato della AS Roma ma anche di serie tv e cinema. E poi c'è quella mania per il fantacalcio...

Condividi: