Esteri

Venezuela, Presidente Maduro sotto assedio: golpe a Caracas

Pubblicato il Pubblicato da notwebadmin
  • Venezuela nel caos per le rivolte contro il regime Maduro. Gente in strada, Parlamento sotto assedio e tentativo di golpe

    venezuela maduro
    Venezuela nel caos per le rivolte contro il regime Maduro. Gente in strada, Parlamento sotto assedio e tentativo di golpe

    Venezuela, Presidente Maduro sotto assedio: golpe a Caracas

    Tensione alle stelle per le vie di Caracas dove la popolazione del Venezuela si sta ribellando, con ogni mezzo, al regime Maduro. Nel tardo pomeriggio di ieri, orario locale, un elicottero ha sganciato dei proiettili sul Parlamento della Capitale.  Secondo il presidente venezuelano  quello avvenuto è stato un “attacco terrorista e golpista” sostenuto “dalla Cia” e mirato a destabilizzare le istituzioni del Paese.  “Se il Venezuela dovesse precipitare nel caos e nella violenza e la rivoluzione bolivariana dovesse essere distrutta allora noi saremo pronti a combattere”, ha detto in un comizio a Caracas il presidente che vuole votare il 30 luglio per la creazione di un’assemblea costituente. “Se non lo potremo fare con i voti, allora lo faremo con le armi”.

  • L’elicottero appartiene alla polizia scientifica ed è stato rubato dal poliziotto Oscar Perez, che l’ha pilotato il velivolo e ha postato online un video in cui accusa il “governo criminale” di Maduro e chiede al presidente di dimettersi. “Avete due scelte – afferma rivolgendosi ai cittadini del Venezuela, come riporta la cronaca dei fatti a cura della redazione online del Fatto Quotidiano – essere giudicati domani dalle vostre coscienze e dal popolo o liberarvi di questo governo corrotto a partire da oggi”. Perez, che nel video appare nella sua uniforme militare da pilota, ha detto di parlare a nome di una coalizione di ufficiali militari, di polizia e funzionari pubblici ed ha esortato i venezuelani a continuare a combattere per proteggere la costituzione.

  • I responsabili di “questo attacco terroristico contro le nostre istituzioni” verranno catturati “prima o poi”, ha affermato poi Maduro, chiedendo ai partiti d’opposizione di condannare l’attacco che ha denunciato come un tentativo di golpe sostenuto dalla Cia. “In che altro modo si può considerare il dirottamento di un elicottero dello stato per lanciare granate? La considerate politica? E’ terrorismo”, ha detto ancora, sostenendo che il pilota che ha dirottato l’elicottero sul Parlamento del Venezuela è legato appunto a Torres.

Condividi: