Esteri

Brexit, il Parlamento UK vota oggi sull’accordo con Bruxelles. La May perderà?

Pubblicato il Pubblicato da Biagio Romano
  • Brexit, si vota oggi sull’accordo con Bruxelles. L’avvertimento della May

    Brexit, il parlamento UK al voto
    Brexit, il parlamento UK al voto, foto: Tio.ch

    Brexit, la May perderà con un ampio margine secondo il Guardian

    Secondo il quotidiano britannico Guardian, l’accordo su Brexit che sarà votato dal Parlamento britannico potrebbe essere respinto da una maggioranza di 200 deputati. La prima ministra Theresa May subirebbe quindi una cocente sconfitta. La May da settimane cerca di trovare i numeri necessari a far approvare il negoziato con la UE.

    Brexit, il parlamento UK al voto

    Prima del voto del Parlamento, la premier britannica May ha chiesto di “dare una seconda occhiata” all’intesa raggiunta con Bruxelles perché “l’Ue non cambierà”. Intervenendo ai Comuni, May ha ammesso che “l’accordo non è perfetto: è un compromesso”. Ribadendo il no a rimandare la Brexit, ha sollecitato il Parlamento alla ratifica in quanto non c’é spazio per un “no deal” né per un secondo referendum. Il leader laburista Corbyn ha auspicato la bocciatura della ratifica,nuove elezioni e nuovo governo.

    Il voto oggi alle 21 (20 ora italiana)

    I deputati del Parlamento britannico che alle 21 di oggi (20 italiane) sono chiamati al voto finale sull’accordo con Bruxelles. Gli scenari possibili vanno dal divorzio “no deal”, a una difficile nuova intesa, fino a elezioni anticipate o a un referendum bis. La premier Tory  ha presentato ai Comuni la lettera UE come un documento dal “valore legale” sulla volontà di Bruxelles di definire il quadro delle relazioni commerciali future con Londra entro la conclusione della transizione a fine 2020.

  • Corbyn vorrebbe lo scioglimento della Camera

    Corbyn spinge per lo scioglimento della Camera. Le opposizioni sono abbastanza compatte nel ‘no’ al piano May. Jeremy Corbyn è pronto in caso di mancata ratifica dell’accordo a mettere sul tavolo una mozione di sfiducia formale, nella speranza di arrivare allo scioglimento della Camera, quindi a nuove elezioni ed a un nuovo governo.

    Theresa May spera di farcela

    Theresa May, spera ancora di farcela e non si arrende, esclude di discutere un piano B o il rinvio dell’uscita dall’Ue.’ Chiedo ai parlamentari di valutare le conseguenze delle loro azioni sulla fiducia del popolo britannico nella nostra democrazia la fiducia del popolo nel processo democratico e nei propri rappresentanti politici subirebbe un danno catastrofico. Abbiamo tutti il dovere di dare applicazione al risultato del referendum’

    (Fonte: Rainews e TgCom)

Biagio Romano

Da ormai 10 anni scrivo sul web: quella che era solo una passione si è trasformato nel mio lavoro. Mi affascinano le varie dinamiche del mondo dell’informazione. Provo a seguire con interesse numerosi temi, anche se la tv è il mio pane quotidiano (tra reality e talent show, programmi vari e gossip). Esperto di tecnologia, mi appassionano particolarmente anche scienza e natura.

Condividi: