Esteri

Brexit, il parlamento boccia anche l’ultima proposta della May

Pubblicato il Pubblicato da Valerio Fioretti

Brexit, bocciata anche l'ultima proposta della May

Brexit, bocciata anche questa proposta della May, foto: ItaloEuropeo
  • Brexit, bocciata anche questa proposta della May

    La Camera dei Comuni britannica ha bocciato ieri sera per la seconda volta l’accordo sulla Brexit proposto da Theresa May. I deputati a favore sono stati 242, quelli contrari 391. Lo scarto è stato di 149 voti, inferiore rispetto ai meno 230 del primo tentativo andato a vuoto a gennaio. “Mi spiace profondamente, domani si voterà sull’uscita del Regno Unito senza accordo“, ha detto la premier May. La premier ha ricordato che giovedì onorerà la promessa di mettere ai voti un’ulteriore mozione sulla possibilità che il governo chieda un breve rinvio della Brexit rispetto al 29 marzo. Il rinvio può essere ottenuto solo se il Parlamento indicherà una strada ovvero Brexit con questo accordo rivisto, con un altro accordo o secondo referendum.

    Il leader dell’opposizione chiede elezioni anticipate

    Il leader dell’opposizione laburista britannica, Jeremy Corbyn ha dichiarato ‘L’accordo del governo è morto, è tempo di convocare elezioni politiche’, dopo la seconda bocciatura della premier Tory sull’accordo sulla Brexit. Corbyn ha accusato May di aver fatto passare il tempo deliberatamente e l’ha sfidata a scegliere la strada delle urne. Il leader dell’opposizione intende presentare alla Camera dei Comuni un piano B per una Brexit alternativa.

  • Esito inevitabile

    Un esito che è sembrato inevitabile. Cox, parlando alla Camera dei Comuni, ha difeso le modifiche ottenute dalla premier ed ha sottolineato che il Regno Unito non avrà comunque la possibilità di uscire unilateralmente dal regime di backstop e che i rischi che Belfast rimanga in qualche modo legata all’Unione europea a tempo indeterminato non sono sostanzialmente cambiati. Le parole di Cox hanno avuto un effetto sulla sterlina, che nella tarda mattinata di ieri aveva già perso circa l’1,5% rispetto al dollaro, l’1,3% rispetto all’euro.

    (Fonte: Repubblica, Rainews)

Valerio Fioretti

Sono un meteorologo e scrivo da qualche anno notizie sul web. Salute e attualità sono argomenti di cui sono esperto. Competente nel campo dello sport e del calcio, è molto difficile che possa perdermi una partita! Amo praticare sport, viaggiare, andare a correre ed ascoltare della buona musica..

Condividi: