Economia

Fisco, rottamazione bis delle cartelle: oggi ultimo giorno per saldare il debito

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali
  • Rottamazione bis, venerdì 7 dicembre l’ultimo giorno utile per fruire dei benefici

    Rottamazione cartelle bis, si pagherà entro il 7 dicembre

    Rottamazione bis, chi non si metterà in regola non potrà aderire alla rottamazione ter

    Stanno per scadere i termini utili per l’adesione alla rottamazione cartelle bis. Oggi, venerdì 7 dicembre 2018, sarà l’ultimo giorno per aderire alla definizione agevolata per i 345 mila contribuenti che, pur aderendo alla rottamazione bis, non hanno versato le rate nei tempi previsti. Solo pagando la quota entro oggi, 7 dicembre, si potrà continuare a usufruire degli sconti sulle cartelle pagando poi le successive rate mancanti. Secondo le statistiche fornite dall’Agenzia delle Entrata, sarebbero il 41% del totale coloro che hanno aderito alla rottamazione bis.

    Cosa si deve pagare

    Ricordiamo che chi aderisce alla rottamazione cartelle bis potrà fruire di tutti i benefici previsti dalla rottamazione ter, che prevede un incremento del numero di rate che diventeranno 18 e che potranno essere dilazionate in cinque anni a far data dal 31 luglio 2019. Aderendo alla definizione agevolata si dovrà pagare solo la sorte capitale della cartella esattoriale che verrà cosi ‘ripulita’ da sanzioni e interessi di mora.

    Solo chi salderà le tre rate della rottamazione bis potrà poi chiedere di accedere ai benefici della nuova definizione agevolata delle cartelle. Ricordiamo che l’agevolazione riguarda i carichi pendenti compresi nel periodo che va da gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

  • Cosa accade se non si paga

    Se non si provvederà al pagamento delle rate scadute a luglio, settembre e ottobre 2018, non sarà possibile poi accedere agli stessi carichi per la rottamazione ter. Se non si ottempererà al pagamento l’Agenzia delle Entrate esperirà tutte le formalità previste per leggere per riscuotere il debito comprensivo di sanzioni e interessi.

    Come pagare

    Per pagare le rate della rottamazione bis non si dovrà presentare alcuna istanza. Basterà il semplice versamento mediante i bollettini Rav riguardanti la precedente scadenza saltata. Se si sono persi i bollettini si potranno richiedere le copie sul sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it. Il saldo delle rate potrà essere fatto anche mediante gli sportelli bancomat abilitati al pagamento Cbill, con il proprio internet banking. Si può pagare anche presso gli uffici postali o presso i tabaccai aderenti a Banca 5 SpA. I pagamenti potranno anche essere effettuati presso i circuiti Sisal e Lottomatica.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono esperto di economia ma seguo molto anche i vari temi di attualità e non di meno lo sport. Ho esperienza anche in materia di Salute, appassionato di letture che trattano tematiche come scienza dell'alimentazione e informazione scientifica. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: