Economia

Assicurazioni online, la truffa viaggia in rete: è boom di siti fake

Pubblicato il Pubblicato da Marco Antonio Tringali
  • Assicurazioni online: è boom di truffe, oltre tre milioni di euro il giro di affari scoperto

    Assicurazioni online: è boom di truffe

    Le truffe delle fake assicurazioni online hanno già frodato migliaia di ignari consumatori

    Il fenomeno delle fake assicurazioni on line sta imperversando in rete facendo registrare un vorticoso giro d’affari che ha toccato i 3 milioni di euro come ha avuto modo di rilevare l’Ivass, l’Istituto di Vigilanza delle assicurazioni. In un articolo apparso sul sito de IlMessaggero.it, è stato ricostruito questo fenomeno che ha già frodato molti quattrini a tantissimi utenti che, convinti di stipulare polizze molto convenienti, hanno poi scoperto di essere stati beffardamente raggirati.

    Come funziona la truffa

    In genere, queste compagnie di assicurazioni online si presentano con nomi molto rassicuranti, che somigliano molto a quelli di storiche compagnie assicurative ma che in realtà non hanno nulla a che vedere con esse, montando delle vere e proprie centrali di truffe ai danni di ignari consumatori. Spesso, solo al momento del controllo delle Forse dell’ordine in un posto di blocco, ci si rende conto di aver gettato al vento i propri soldi stipulando polizze fantasma.

  • Individuati più di 100 siti fake

    La stessa Ivass, come si legge sullo stesso articolo de IlMessaggero.it, ha avviato opportune azioni di contrasto per smantellare queste centrali della truffa. Addirittura pare che siano già stati individuati e rimossi oltre 100 siti falsi. Dietro a siti come www.assicuralasubito.com, www.assicurazionidirect.it o www.easyassicura.com si annidano altre pagine che riportano a siti fake che intascano il denaro danneggiando spesso altri operatori esistenti poiché si presentano con nomi simili o spesso addirittura uguali a quelli di note compagnie affermate.

    La sfiducia dei consumatori verso le assicurazioni online

    Il fenomeno delle truffe sulle assicurazioni online sta ingenerando tra i clienti una sorta di sfiducia verso le assicurazioni via internet che richiedono il pagamento con carte ricaricabili. In genere, l’Ivass interviene rilevando il sito fake e ottenendo l’oscuramento oltre a chiedere il blocco delle carte utilizzate dai truffatori. A mettere in piedi questo tipo di truffe telematiche sono gruppi criminali capaci di riciclarsi rapidamente, creando nuovi siti che promettono tariffe molto convenienti.

Marco Antonio Tringali

Scrivere e raccontare i fatti, i dilemmi e i cambiamenti della società sono il mio pane quotidiano. Sono esperto di economia ma seguo molto anche i vari temi di attualità e non di meno lo sport. Ho esperienza anche in materia di Salute, appassionato di letture che trattano tematiche come scienza dell'alimentazione e informazione scientifica. Come hobby suono la chitarra e ascolto tanta musica. Il rock è la mia religione, lo ritengo uno dei linguaggi universali dell'umanità.

Condividi: